L' ecologist italiano. Agricoltura è disegnare il cielo. Vol. 7

L' ecologist italiano. Agricoltura è disegnare il cielo. Vol. 7

La coltivazione della terra non è un settore dell'economia ma la più alta possibilità umana di guidare la natura e conoscere le sue leggi, per questo in molte tradizioni il contadino è il lavoratore più vicino a Dio. L'agricoltura industriale costituisce invece una delle attività più distruttive dei campi e della conoscenza della natura. Questo volume raccoglie i più significativi e ancora attuali saggi sul tema dell'agricoltura apparsi su L'Ecologist inglese e francese negli ultimi trenta anni, e affronta l'autolesionismo dei politici e funzionari pubblici italiani che per pigrizia, ignoranza, ideologia, hanno decretato e interpretano senza pietà ogni possibile provvedimento volto alla distruzione del mondo contadino del nostro paese.