Viaggio nelle modernità. Rischio sociale e solidarietà dall'assolutismo al neoliberalismo e oltre

Viaggio nelle modernità. Rischio sociale e solidarietà dall'assolutismo al neoliberalismo e oltre

di Giuseppe Di Palma

La società del benessere è conquista della società e dello Stato moderno. Non è, come si vorrebbe, fase transitoria della modernità, nutrita a spese del futuro dagli eccezionali progressi del mondo occidentale del dopoguerra. Già ai suoi albori, lo Stato moderno si caratterizzava per un'attenzione al benessere della popolazione, alla protezione socialmente condivisa dai rischi della modernità. Le democrazie del dopoguerra sono il culmine di quello sviluppo, alla cui storia è dedicata la prima parte del volume. Se benessere e solidarietà si coniugano insieme, sostituirvi, seguendo la recente vulgata neoliberale, una cosiddetta ownership society in cui il consumatore, affrancato dallo Stato e rigenerato nel mercato, si responsabilizzerebbe investendo in autonomia le proprie risorse e decidendo per sé, significa di fatto marginalizzare i più, disarticolare la società civile, aumentare il rischio sociale. Nella seconda parte, il volume affronta la presente recrudescenza dei vecchi rischi e l'insorgerne di inattesi, in un contesto di crescenti incertezze sul futuro, rafforzate dalle politiche neoliberali.