Gaza Boulevard

Gaza Boulevard

di Sandro Borrelli

Il Merkava con la stella di Davide fece un balzo avanti sferragliando, emettendo una nube di fumo scuro e denso. La torretta ruotò lentamente e si fermò ondeggiando, prendendo d'infilata una via laterale.

Intorno si sentivano urla di rabbia e il rumore delle pietre che colpivano la fiancata del carro. A pochi metri ragazzini palestinesi, laceri e sporchi di polvere chiara, si affacciavano, a tratti, dai vicoli laterali. Dopo aver lanciato uno o due sassi si ritiravano dietro gli angoli o ripari di fortuna... Comincia così, crudamente, nelle strade polverose di Gaza City e finisce, tragicamente, in un elegante Boulevard parigino, la vicenda umana e politica di un giovane medico francese, Mansur, partito per la Palestina per curare malati e feriti e finito, presto, tra le fila di Hamas. Dall'uccisione di tre soldati israeliani - nelle vie di Gaza City - si dipana una narrazione che non lascia respiro, attraversando la Palestina, l'Egitto, le strade e i quartieri di Parigi.