Anche il dolore racconta barzellette

Anche il dolore racconta barzellette

di G. Luca Misturini

Qui la riflessione filosofico-religiosa si accompagna sempre a un intenso vissuto personale, e la ricerca conoscitiva si fonde con una dimensione diaristica, quotidiana, in una urgenza espressiva immediata, direi in una confessione liberatoria. A Misturini non interessa la creazione di un universo poetico a sé stante, ossia autoreferenziale, che abbia in sé il suo fondamento e le sue leggi. Il suo linguaggio è semplice, diretto, nudo, ma non per questo superficiale: non sostituisce la vita e gli eventi, ma ne è per così dire il basso continuo che li accompagna e ne restituisce il senso.