... E quel suon che nell'anima se sente. Omaggio a Giovanni Vailati (1815-1890)

... E quel suon che nell'anima se sente. Omaggio a Giovanni Vailati (1815-1890)

di Paolo Origgi

Biografia di Giovanni Vailati (1815-1890) detto per gloria il cieco di Crema o il Paganini del mandolino, in occasione del bicentenario della nascita del musicista. Vailati rimasto cieco fin dalla prima infanzia si dedica, da autodidatta, al mandolino. Approfondisce lo studio della musica con diversi maestri diventando uno dei più sensibili esecutori, tanto da saper trasportare sul proprio strumento qualsiasi composizione che gli venisse proposta. Comincia a guadagnarsi da vivere suonando nei caffè di Crema e in poco tempo approda in vari teatri della Penisola, fino ad esibirsi sui più importanti palcoscenici d'Europa. Nonostante la cecità riesce a comporre anche alcune melodie. É stato in contatto con i più grandi personaggi di quel periodo: Gioacchino Rossini, Giuseppe Verdi, Charles Gounod, Victor Hugo, Giuseppe Garibaldi, Giuseppe Mazzini.

  • Editore: Apostrofo
  • Categorie: Cinema
  • Edizione: 2015
  • Ean: 9788897819349
  • Pagine: 68 p., ill.
  • In Commercio Dal: 23/04/2015