Dove il silenzio muore

Dove il silenzio muore

di Simonetta Santamaria

"La Silenziosa" è una villa su cui incombe una terribile maledizione risalente agli antichi misteri egizi. Quando Sara decide di riaprire quella casa, che era appartenuta ai suoi genitori, si ritrova a piombare in un incubo senza via d'uscita. La maledizione torna a colpire attraverso il suo terribile emissario, l'Ouroboros, il serpente del diavolo. Il mese dei morti. Non c'è mese peggiore per morire.

Tutto effonde morte, i giorni, le notti, l'aria stessa, il tempo.

La gente si abbandona mesta ai ricordi; non pensa, commemora nel silenzio delle proprie angosce.

Tutto è terribilmente triste. Il tempo non sempre è terapeutico. A volte incarognisce le sensazioni.