L' ultima bionda

L' ultima bionda

di Gianfrancesco Turano

Rosalino Catalfamo ha due lauree, parla quattro lingue e, a trentasette anni, non conosce lavoro fisso. L'agenzia investigativa del cugino Franco gli offre l'opportunità di uscire dal precariato esistenziale. Il primo incarico è seguire l'ingegnere Mineo Retez, costruttore palermitano sposato con una ricca americana ma distratto da una passione speciale per le bionde. Da Cefalù a Mondello, nel caldo di agosto, il detective in prova Catalfamo organizza la sua caccia mentre, una dopo l'altra, tre donne scompaiono nel nulla. Segni particolari: capelli chiari, tipo nordico. Una quarta bionda, la russa Tatina, cade nella trappola di Mineo Retez. Finirà come le altre? Il pedinamento di un marito infedele diventa una caccia al serial killer in cui nulla è come appare.