Come una grande pietra bianca in mezzo al torrente...

Come una grande pietra bianca in mezzo al torrente...

di A. F. Della Gorra

Un marito racconta alla moglie il proprio passato. È un passato vissuto tra le ristrettezze di una vita contadina in un piccolo paese della Sicilia del dopoguerra. Eppure, i ricordi sono tutti intrisi di dolcezza e di amore per la propria terra. Dalle calde notti d'estate trascorse fuori dalle case, alle esplorazioni, in compagnia degli altri amici, dei boschi e delle meraviglie naturali del luogo, alle sagre e alle feste di paese, caotiche e speciali. E poi le parole sagge dei nonni, la forza erculea del padre e gli speciali doni della madre: sono tutti elementi che rimarranno nel cuore di un giovane, partito un giorno verso il continente, il Nord Italia, e mai più tornato. Come una grande pietra bianca in mezzo al torrente...

è un ritratto sincero e commosso di un passato spensierato e ricco di esperienze "vere", ben lontano dalla società dei consumi che sarebbe arrivata in quelle terre solo molti anni dopo.